08 Luglio 2017

21,00 - Incontro con l'Autore: Dionisia De Santis

Il testo ha lo scopo di favorire, attraverso numerose immagini e schede descrittive, il riconoscimento e il possibile utilizzo di 127 specie diverse di piante alimentari spontanee. Ma, soprattutto, vuole essere un contributo volto a valorizzare la Biodiversità biologica e culturale del territorio cilentano. Un territorio, che proprio per la sua elevata Biodiversità, è stato riconosciuto dall’Unesco Patrimonio Mondiale dell’Umanità.

Viviamo in un’epoca in cui si avverte sempre più la necessità di un cambiamento radicale, di una transizione culturale, ma un passaggio che deve avvenire necessariamente guardando al passato, per saper cogliere il positivo di quelle che sono state le antiche esperienze umane. E in questa ottica, le piante spontanee alimentari e il loro uso nel tempo, diventano uno spunto straordinario per meglio evidenziare le tante interazioni positive che esistono tra la forza creatrice della Natura e le azioni dell’Uomo; per evidenziare la vasta Biodiversità che si è creata da queste antiche relazioni.

“Nel Cilento - spiega l'Autrice - c’è un grande patrimonio naturalistico che però è a rischio per via dell’introduzione di coltivazioni e di pastorizie intensive. La ricerca di quantità per trarre il massimo guadagno provoca l’estinzione della biodiversità”.

Cenni sull'Autrice

Si occupa attivamente di natura ed ecologia, di ricerche floristiche, di etnobotanica, di fotografia naturalistica. Propone, attraverso le sue numerose attività, un approccio non solo scientifico, ma anche e soprattutto diretto, intuitivo, creativo con Madre Terra per un coinvolgimento profondo, autentico e vero.

Per migliorare ed incentivare i livelli di attenzione e conoscenza verso la natura, promuove escursioni, attività ricreative ed educative in natura, manifestazioni, convegni, seminari pubblici e privati; crea progetti, promuove studi ricerche ed altre iniziative.

Autrice di diversi testi specifici sulla flora e sugli usi tradizionali delle piante officinali:
“Erbe e Piante del Cilento”, ed. Zefiro 2007;
“Colori e Profumi lungo i sentieri: percorsi botanici nel territorio di Castellabate” ed. Zefiro, 2008;
“Piante Medicinali e Rimedi Naturali nel Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano”, ed. Asterisco 2010;
“Piante spontanee Alimentari nel Parco Nazionale del Cilento e vallo di Diano”, ed. Zefiro, 2011.